Mercato Centrale di Firenze: chilometro zero e tradizione italiana

Mercato Centrale di Firenze: chilometro zero e tradizione italiana

Mercato Centrale di Firenze: un’esperienza da provare

Mercato Centrale di FirenzeIl Mercato Centrale di Firenze è un luogo da visitare, sia per l’atmosfera di vita quotidiana che si respira tra i locali che fanno la spesa per la famiglia sia perché rappresenta un’ottima opportunità per provare cibo pronto a prezzi accessibili.

L’inaugurazione del nuovo mercato centrale risale ormai a tre anni fa, ma la filosofia che ha accompagnato la sua realizzazione resiste più forte che mai. La trasformazione da luogo di vendita di “materie prime” per la cucina in un’esperienza sensoriale sul cibo a chilometro zero si è compiuta in una formula vincente in termini di apprezzamento dei clienti e un conseguente fatturato che fa invidia agli esercizi del centro storico.

Il mercato centrale è oggi una realtà che apre le porte sette giorni su sette dalle 10.00 del mattino alle 24.00. E per essere sempre connessi, il wi-fi è gratuito con la password che si prende al punto informativo in loco. Tutte le botteghe hanno l’artigianalità come punto centrale della produzione, oltre che la tradizione, l’attenta selezione degli ingredienti, la genuinità dei prodotti in vendita.

Il mercato è una vetrina eccellente della produzione alimentare toscana ed italiana: pesce, fritto e polpette, frutta e verdure, carne e salumi, macelleria fiorentina, torrefazione, tramezzini, lampredotto, mozzarella di bufala, formaggi, pane, pasticceria, cioccolato, gelato, pasta fresca.

Mercato Centrale di Firenze

 

 

1 Comment

  1. Thanks, great article.

    Reply

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *